de | en | fr | it
Logo TMR
bach

Breuil-Cervinia

Località: Valtournenche
a 2006 m.s.l.m.

Viaggio d’arrivo:
Autostrada A5 da Torino ad Aosta, uscita St. Vincent-Châtillon in direzione Valtournenche, Breuil-Cervinia

collegamento con il bus fino a Breuil

informazioni e alloggi Alloggi

Passo del "Theodul" - St. Jaques

Il primo deserto di sassi abbastanza selvaggio con dei piccoli laghi di montagna può essere superato con gli impianti di risalita. Dopo una breve salita verso le "Cime Bianche" il sentiero prosegue in una valle su di un terrazzo pianeggiante caratterizzata principalmente da un terreno paludoso. Una volta entrati nella Valle d’Ayas ci si ritrova in un folto bosco. Per un meritato riposo ci si può fermare a Resy o a St. Jaques.

I piccoli laghetti di montagna dal colore blu intenso sul Plateau di Maison Blanche danno il benvenuto agli escursionisti di passaggio. La zona ricorda molto il Kurdistan descritto da Karl May nei sui racconti del selvaggio ed avventuroso West. Nient’altro che roccia, sassi e diversi licheni – tipica ed unica vegetazione che si trova in questa zona.
Sul "Colle Superiore" si può ammirare un fantastico panorama della valle sottostante. Le torri di calcare a forma di dorso di dinosauro formate da diverse lastre, ricordano notevolmente le formazioni rocciose delle Dolomiti. Il sentiero prosegue lungo un‘infinita valle fatta di scalini ed attraverso diverse zone paludose. Accanto ad alcune capanne negli alpeggi isolati si possono trovare alcuni maiali e galline. Il nucleo vecchio di St. Jaques è rimasto nella sua forma caratteristica primordiale senza essersi evoluto nel corso degli anni. Gli indigeni (gli abitanti del posto) parlano l’italiano tanto quanto il francese ed il tedesco.
rolandtours

zermatt saas fee
grächen alagna
Gressoney