de | en | fr | it
Logo TMR

Flora

Nel vallese si trova un clima piuttosto mediterraneo fino alla zona nivale, dove si trova la neve ed il ghiaccio perenne. Di conseguenza si possono vedere diversi livelli di vegetazione. Lungo tutto il percorso del tour, l’escursionista ha la possibilità di ammirare la diversità della flora alpina. Anzi, troverà delle specie rare nonché uniche in tutto il mondo!

Lo strato più basso chiamato zona collinare viene utilizzato, per la maggior parte, per la coltivazione dell’uva. Infatti il vino vallesano è uno fra i vini più pregiati del mondo. Lo strato successivo poco più in alto, che viene chiamata zona montana, viene utilizzato per la coltivazione di patate e di frutta. La maggior parte del "Tour Monte Rosa" si situa al di sopra delle due zone descritte prima: ossia la zona subalpina ed alpina. Ed è in queste zone che si sono adattate il maggior numero di piante e fiori alpini. Possiamo così trovare degli arbusti come il rododendro o il mirtillo oppure i fiori alpini come la conosciutissima stella alpina.
Al di sopra si raggiunge la zona nivale dove a prima vista sembra impossibile poter trovare dei fiori. Però in molti luoghi si possono vedere diversi licheni e muschi e per l’occhio attento si possono scorgere, in luoghi protetti, varie specie di fiori alpini come il ranuncolo dei ghiacciai e l’androsace di Vandelli.

Chi si interessa veramente della flora alpina, consigliamo di percorrere il sentiero didattico che si trova nella Valle di Saas. Più precisamente si trova a Saas-Grund in direzione di "Kreuzboden". Lungo questo sentiero si trovano ca. 250 tavolette informative (immagine e testo) che spiegano le principali caratteristiche del fiore (o pianta) presente in quella zona.
Molte delle informazioni raccolte su questo sentiero didattico, chiamato per l’appunto "la passeggiata dei fiori alpini", possono essere utilizzate anche per la flora presente sul "Tour del Monte Rosa". Va comunque precisato che la specificità della regione rimane unica nel suo genere. Per questo sentiero didattico è stato pubblicato anche una guida in cui vengono raccolte tutti i fiori presenti nella zona.

Per vedere il maggior numero di fiori vi consigliamo di intrapprende l’escursione durante i primi mesi dell’estate (da metà giugno a metà luglio).
wanderotto
rolandtours




zermatt saas fee
grächen alagna